Vai al men¨ principale Vai al men¨ secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Direzione Didattica Quarto Circolo Cesena (FC)
DIREZIONE DIDATTICA STATALE
QUARTO CIRCOLO CESENA
Via Veneto, 195 - 47521 - Cesena (FC) - Tel. 0547 302708 - Fax 0547 304660
E-mail: FOEE020009@istruzione.it - PEC: FOEE020009@pec.istruzione.it
Direzione Didattica Quarto Circolo Cesena (FC)
Direzione Didattica Quarto Circolo Cesena (FC)
DIREZIONE DIDATTICA STATALE
QUARTO CIRCOLO CESENA
Descrizione scuola

Il IV Circolo di Cesena si estende in un territorio multiforme per caratteristiche geomorfologiche, ambientali, culturali e sociali: copre una vasta area territoriale e comprende sia parte della città di Cesena che alcune frazioni. La maggior parte dei plessi appartiene a località del Comune di Cesena, ad esclusione della sede scolastica di Montiano, ubicata nell’omonimo comune limitrofo.

L’ubicazione dei plessi determina un bacino d’utenza degli alunni diversificato: zone residenziali, zone rurali, realtà isolate di alta collina.

Nel complesso si possono individuare due diversi contesti che rappresentano lo sfondo antropologico e socio- culturale:

  • nuclei familiari di livello socio-economico medio, il cui livello culturale è spesso buono. Scarsa la presenza di famiglie indigenti o vicine alla soglia di povertà. I bambini possono, in molti casi, contare sulla presenza dei nonni. La maggior parte dei genitori lavora fuori casa, ma ci sono anche mamme casalinghe o con lavori saltuari;
  • famiglie che provengono da diversi paesi extracomunitari. La rilevanza di questo fenomeno ha fatto sì che la scuola abbia predisposto, nel tempo, un’offerta formativa sempre più orientata ai bisogni degli alunni di madrelingua non italiana. Attualmente gran parte dell’utenza straniera è composta di nati in Italia, essendo sempre più significativo il fenomeno delle cosiddette “seconde generazioni”.

I plessi scolastici rispettano le norme di sicurezza previste e in generale sono decorosi ed accoglienti, anche in relazione alla cura degli ambienti di apprendimento propria del lavoro del corpo docente.

La scuola sta provvedendo, mediante una progressiva implementazione tecnologica, ad adeguare le ambientazioni didattiche dei diversi siti scolastici.

L'Istituzione Scolastica ha predisposto il "Piano di Formazione " attingendo dalle risorse dell'Ambito Territoriale e del PNSD.

Il IV Circolo promuove la formazione di individui preparati all'inserimento costruttivo e critico nella complessità dell’attuale società multiculturale e multietnica attraverso occasioni formative atte a favorire lo sviluppo armonico delle potenzialità individuali. A tale scopo sono stati individuati i  seguenti bisogni formativi ritenuti prioritari:

  • integrazione e benessere: attuare specifici percorsi per la costruzione di un clima relazionale positivo per alunni, genitori e docenti quale canale privilegiato per la prevenzione del disagio.
  • alfabetizzazione: assicurare a tutti gli alunni il raggiungimento della capacità di codificare e decodificare una pluralità di linguaggi, la cui padronanza concorrerà alla loro formazione quali soggetti autonomi ed indipendenti aperti alla dimensione europea;
  • creatività: avviare alla padronanza di codici espressivi e comunicativi e promuoverne il potere produttivo, nell’ambito delle conoscenze acquisite;
  • intercultura: favorire la conoscenza e il rispetto di differenti modelli culturali e comportamentali proposti nel contesto in cui gli alunni sono inseriti;

RAPPORTI CON LE FAMIGLIE

Il dialogo e la collaborazione con i genitori sono considerati preziose risorse per la costruzione, realizzazione, valutazione del progetto formativo, che è centrato sui bisogni degli alunni. Fatte salve particolari situazioni che vengono di volta in volta affrontate dai singoli docenti, dai Consigli di Intersezione, di Interclasse, di Classe o dal Dirigente, l’Istituto offre alle famiglie un ventaglio di diverse opportunità di colloquio e di incontro:

Sono previste periodiche assemblee con i genitori, concordate collegialmente:

  • A inizio anno scolastico: l’accoglienza ( è una prima ricognizione di cosa concretamente offre la scuola, i meccanismi di funzionamento, gli inserimenti, il patto formativo ..);
  • A inizio ottobre per fare un primo bilancio sugli inserimenti, eleggere i rappresentanti di sezione e coinvolgere le famiglie nella progettazione annuale fin dalle fasi decisionali iniziali, valutando insieme le varie opzioni  di arricchimento dell’Offerta Formativa;
  • A fine novembre (per la scuola dell'infanzia) per illustrare il progetto annuale e le scelte educativo-didattiche effettuate;
  • A fine aprile (per la scuola dell'Infanzia) per raccontare le esperienze di crescita e apprendimento dei bambini e coinvolgerli nelle  scelte di progettazione dell'ultima parte dell'anno scolastico.

Sono previsti, altresì, colloqui individuali per scambio di informazioni sui bambini, verifica sui traguardi evolutivi raggiunti e sulle competenze maturate. Nella scuola dell'infanzia si svolgeranno alla fine di gennaio per tutti i bambini e alla fine di maggio solo per i bambini dell'ultimo anno, mentre nella scuola primaria si svolgeranno a dicembre e ad aprile.

Gli insegnanti, inoltre, si rendono completamente disponibili ad effettuare ulteriori incontri di sezione o colloqui individuali richiesti dalle famiglie, qualora se ne ravvisi la necessità. In corso d’anno, in base alle scelte programmatiche effettuate, ogni plesso potrà decidere di condividere particolari momenti con le famiglie in occasione delle feste scolastiche o dell’attivazione di laboratori temporanei con l’intento di costruire sempre di più il senso di comunità.

RAPPORTI CON IL TERRITORIO

Il tentativo di costruire comunità per garantire un ambiente di apprendimento a misura del bambino è l’intento principale delle nostre scuole: creare un ambiente che sappia coinvolgere insegnanti e famiglie, comunichi positivamente con l’esterno, inviti gli alunni a cogliere le situazioni dei vari angoli del quartiere, le esperienze della propria comunità e le persone che abitano il territorio.

A tal fine, la comunità locale viene considerata come una risorsa per l’apprendimento ed ogni plesso di scuola dell’infanzia, in base alla propria progettualità dell’anno scolastico di riferimento, seleziona e sceglie di avvalersi di iniziative proposte dal territorio per attivare progetti di ampliamento dell’Offerta Formativa, secondo un filo conduttore comune a tutti i plessi:

  • Uscite didattiche a piedi nel quartiere;
  • Uscite nel territorio con autobus urbano o privato;
  • Ben-essere a scuola;
  • Educazione ambientale;
  • Promozione alla lettura;
  • Musica, danza, teatro;
  • Arte e creatività;
  • Aria di festa;
  • Continuità.

Pertanto saranno valutati e scelti percorsi provenienti da Associazioni varie, dal Comune di Cesena, dai quartieri, da agenzie educative presenti nel territorio ( U.S.L. territoriale, “ Associazione Insieme per crescere”, Sportello d’ascolto, Unicef, Amministrazione Comunale, Conservatorio Maderna, Hera, Associazione Alimos, Biblioteca Malatestiana, Vigili del fuoco, Teatro Ragazzi, aziende agricole, Verde pubblico, associazioni sportive, pinacoteca).

Il IV Circolo di Cesena comprende cinque plessi di Scuola dell’Infanzia e sei plessi di Scuola Primaria; la Direzione Didattica ha sede presso la Scuola Primaria “Fiorita”, dove si trovano la Dirigenza e gli uffici di Segreteria. 


Permalink: Descrizione scuolaData di pubblicazione: 12/03/2020
Tag: Descrizione scuolaData ultima modifica: 12/03/2020 08:18:23
Visualizzazioni: 1015 
Top news: NoPrimo piano: No

 Feed RSSStampa la pagina 
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2020 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 875
N. visitatori: 786042